Germania

Freiburg

Freiburg in Brisgovia (im Breisgau) è una città extracircondariale (219.665 abitanti) della Germania meridionale, la quarta in ordine di grandezza del Baden-Wùrttemberg dopo Stoccarda, Mannheim e Karlsruhe. È situata nel sud del Baden-Wùrttemberg, a circa 15 km dal confine con la Francia e a 50 km dal confine con la Svizzera. 

Sorge ai limiti di un'area di origine vulcanica e gode di un clima particolarmente favorevole, le zone circostanti sono infatti note per la produzione di vini. Le città più vicine sono Mulhouse, Colmar e Strasburgo in Francia e Basilea e Zurigo in Svizzera. Le città tedesche più vicine sono Karlsruhe (130 km) e Stoccarda (200 km). Si trova al centro di una zona di viticoltura. Sede di una vecchia e prestigiosa università.

Il duomo e il "Historisches Kaufhaus"

Freiburg non è grande, ma vivace, dinamica e cosmopolita, grazie soprattutto all'alto numero di studenti che hanno scelto l'università di Freiburg, una delle più vecchie e rinomate della Germania (fondata nel 1457).

Il duomo di Freiburg con il suo campanile che domina la città è in puro stile gotico ed è uno dei più belli d'Europa. Il centro storico, pavimentato con ciottoli provenienti dal Reno, è assolutamente da gustarsi a piedi. C'è un coloratissimo mercato, molti edifici del 13° e 14° secolo e una fitta rete di piccoli canali, che una volta servivano come riserva d'acqua per gli incendi, oggi servono per rinfrescarsi i piedi nei momenti di calura. La vicina Foresta Nera (Schwarzwaid), offre suggestivi paesaggi e molti spunti per escursioni.

Il monumento più notevole è indubbiamente la cattedrale (Mùnster), la sua pregevole torre campanaria in stile gotico puro alta 116 m è il simbolo della città. La torre è visitabile, ad altezza intermedia sono situate le 19 campane dal peso complessivo 27.240 kg, tra di esse si trova una delle più antiche campane datate della Germania (la Hosanna-Glocke datata 1258). Dalla sommità della torre si gode di un notevole panorama, a volte verso occidente è visibile la catena montuosa francese dei Vosgi. All'interno della cattedrale sono degne di nota le vetrate e l'altare opera di Hans Baldung Grien, nel coro si trova anche un altare minore opera di Hans Holbein il Giovane, l'esterno della cattedrale, tuttora in restauro per rimediare ai danni dei bombardamenti della seconda guerra mondiale è decorato da un elevato numero di doccioni. Intorno alla cattedrale si svolge ogni mattina, fin dal XVI secolo, il pittoresco mercato della frutta e dei fiori.

Nella piazza della cattedrale si trova il Historisches Kaufhaus, costruito nel 1532 era sede di attività commerciali e della dogana.

Delle antiche mura che circondavano la città rimangono due porte: lo Schwabentor, (porta degli Svevi) risalente al 1200 che dava su una delle vie commerciali più importanti per la città. L'altra porta rimasta, risalente alla stessa epoca, è il Martinstor. (A titolo di curiosità: sotto il Martinstor si trova l'unico fast-food della catena McDonald's con l'insegna di colore diverso dal giallo standard.)

Il ristorante e hotel "Zum Roten Bàren" è il più antico albergo in Germania, la costruzione risale all'anno 1120 e l'attività di alloggio e ristorazione viene svolta in modo ininterrotto dal XIV secolo.

Haus zum Walhsch (casa della balena): l'edificio risale al 1515 e fu costruito come buon ritiro per l'imperatore Massimiliano I. Dal 1529 al 1531 vi soggiornò Erasmo da Rotterdam dopo la sua fuga da Basilea. Nel 1944 l'edificio fu parzialmente distrutto da un incendio, dopo la ricostruzione è divenuto sede di una banca.