Storia


Sorta nel VII secolo all'incrocio di importanti vie di comunicazione fluviali e terrestri, la città si sviluppò nei secoli successivi come centro di mercato e di commercio di volta in volta chiamato, attorno ai secoli VII e IX, Bruxella, Brocela, Bruolisela. 

La città divenne nel XIV secolo la residenza dei duchi di Brabante, per poi passare ai duchi di Borgogna e nel XVI secolo divenire la capitale dei Paesi Bassi sotto la dominazione spagnola. Durante i moti rivoluzionari dell'Ottocento, Bruxelles assunse il ruolo di guida per l'indipendenza belga, divenendo nel 1830 la capitale del nuovo Stato.

La Grand' Place

La Grand' Piace è il centro pubblico e rappresentativo della città, una tra le più celebri piazze d'Europa. Sulla piazza e su tutto il centro cittadino svetta relegante torre dell'Hotel de Ville, esempio di architettura civile in stile gotico brabantino (XV secolo), mentre tra i palazzi che circondano la piazza bella mostra di se fanno la Maison des Brasseurs (oggi sede di un museo della birra) e la Maison du Roi (ove ha sede il museo storico comunale), entrambi in stile neorinascimentale (XVI secolo). Fu in parta distrutta dai francesi nel 1695 e subito ricostruita.

Manneken Pis

Anche chiamato Piccolo Julian dagli abitanti di Bruxelles. Si tratta di una piccola statua in bronzo di un ragazzine che fa la pipi. La statua è del 14th secolo e in speciali occasioni viene vestita grazie al sua guardaroba di più di 700 vestiti.

Gentre Belge de la Bande Dessinée

II centro della fumettistica belga. Un vanto nazionale tra i quali è uscito il mitico Tintin.

Notre Dame de la Chapelle

La chiesa è  tra le piùantiche e belle chiese della città. Costruita nel XIII secolo in forme romaniche si è sviluppata nei secoli XV-XVI in stile gotico brabantino; all'interno vi si trova la tomba del pittore fiammingo Pietre Brueghel il Vecchio. Poco distante sorge la chiesa di Notre Dame du Sablon, realizzata tra il secolo XIV e il XV in stile gotico brabantino, con forme slanciate ed eleganti. La piazza circostante si anima nei giorni festivi di un vivace mercato dell'antiquariato.

La Cattedrale di St. Michel

È una grande struttura gotica ispirata a modelli architettonici francesi, iniziata nel XIII secolo e conclusa nel XV Suggestivo l'interno a tre navate illuminato da finestre policrome. Nei pressi della Cattedrale si trova anche il Theatre Royal, di fondazione seicentesca con rifacimenti neh 'Ottocento, recentemente ristrutturato.

Bruxelles, una città di contrasti e contraddizioni. Recentemente il fatto che sia diventata il centro della Comunità Europea ne ha attirato l'attenzione nuovamente. La mascotte della città è un bambino che fa pipi in contrasto con la seria burocrazia europea. I palazzi barocchi nel centro della sua piazza principale parlano da soli di un ricco passato. Allo stesso tempo i palazzi moderni ci parlano della sua propensione verso il futuro, un futuro che non avrebbe potuto essere altro che quello.

Birra e cioccolato

Bruxelles è uno dei pochi posti al mondo dove sono presenti i Caffè Birrerie che vi presentano dei veri e propri menù contenenti centinaia dì tipi diversi di birre.

I belgi sono inoltre molto fieri della loro cioccolata. È sicuramente tra le migliori del mondo.